Gli anni 90 e 2000 per i film porno

Alla fine del 1990, i film porno sono stati distribuiti su DVD, prima negli anni 80 i film porno furono distribuiti con videocassette. I DVD offrivano una migliore qualità dell’immagine e del suono rispetto al precedente formato video. I DVD offrivano anche innovazioni consentite come film porno “interattivi” – dove gli utenti potevano scegliere variabili scene o molteplici angoli di ripresa, finali multipli e contenuti DVD che si potevano vedere solo col computer. L’introduzione e la disponibilità d’internet hanno fatto nuovi cambiamenti nel modo in cui i film porno erano stati distribuiti. In precedenza i film porno potevano essere ordinati presso una libreria per adulti, o tramite vendita per corrispondenza.  Ma con internet il popolo guardare film porno sui loro computer, invece di aspettare settimane (come una volta) per un film porno che arrivi con la posta. Con internet un film porno può essere scaricato pochi minuti. La pornografia può essere distribuita su internet in un vasto numero di modi – i siti con film porno pagabili, servizi di hosting video e la condivisione di file peer-to-peer. Mentre la pornografia era stata distribuita elettronicamente dal 1980 è stata l’invenzione dell’internet e l’anno 1991 ad aprire i film porno al grande pubblico, intorno allo stesso tempo che ha portato a un’esplosione dei film porno on-line. Entro il 2000, le sorti del settore della pornografia erano cambiate. Con le vendite di DVD e lo streaming su internet, la concorrenza di pirati, film porno amatoriali e professionali su basso costo l’internet hanno fatto che il porno business ha sofferto qualche cambiamento.  Dagli anni 2000, ci sono state centinaia di compagnie di porno, liberando decine di migliaia di produzioni, registrati direttamente in video, con set minimali. Di recente, le registrazioni web-cam stanno di nuovo espandendo il mercato. Migliaia di attori pornografici lavorano davanti alla telecamera per soddisfare le domande dei consumatori di pornografia.